Passa al contenuto principale
Congelamento delle uova al CD delle donne a Barcellona La clinica più innovativa in ginecologia risponde alle tue domande sulla crioconservazione delle uova

Domande frequenti su... Congelamento delle uova

Congelare le uova È il nome colloquiale con cui è nota la crioconservazione degli ovuli. In questo articolo sul nostro sito vi spieghiamo qual è la risposta al domande frequenti sul congelamento delle uova che fanno molte donne.

  1. Che cos'è la "crioconservazione"?

La crioconservazione È una tecnica particolarmente indicata per le donne che vogliono ritardare la maternità per motivi personali, familiari, professionali, ecc.

La crioconservazione è un processo mediante il quale vengono estratti e vetrificare una serie di uova non fecondate con l'oggetto di preservare la fertilità del paziente.

  1. Qual è il momento migliore per conservare le mie uova?

Più giovane è meglio è: maggiore è l'età, più difficile è ottenere una gravidanza.

Se vuoi ritardare la maternità, conserva gli ovuli prima dei 30 anni per evitare problemi di infertilità.

In questo modo manterrai la tua capacità di avere figli in futuro, quando deciderai che è giunto il momento di essere madre.

  1. Cos'è la vetrificazione?

La vitrificazione è una procedura che si effettua in laboratorio e consiste nell'estrarre gli ovociti dal paziente e mantenerli in nitrogeno liquido a temperature molto basse (mantenute a - 196º) fino al momento in cui verranno utilizzate.

  1. Qual è il processo seguito nella vetrificazione delle uova?

Il prelievo degli ovociti richiede solitamente circa 15-20 minuti e viene eseguito in sedazione.

2-3 ore dopo l'intervento, la paziente può tornare a casa e il giorno successivo può condurre una vita normale.

Dalle uova estratte, vetrifichiamo le uova mature, cioè gli ovuli adatti all'inseminazione quando la paziente desidera utilizzarli per una gravidanza.

  1. La crioconservazione è difficile o rischiosa?

È una tecnica facile da eseguire e inoltre, 2-3 ore dopo l'estrazione degli ovuli, la paziente può tornare a casa e il giorno successivo può condurre una vita normale.

La probabilità di rimanere incinta con ovuli crioconservati dipende dall'età e riserva della donna nel momento in cui sono stati congelati, ma più giovane è la donna e maggiore è la riserva che ha, maggiore è la probabilità di gravidanza.

  1. Quanti ovuli dovrebbero vitrificare?

Si consiglia di vetrificare circa 10 ovuli per avere la possibilità di una futura gravidanza.

Il tasso di sopravvivenza quando le uova vengono scongelate è superiore al 90%.

  1. Se rimango incinta, cosa succede agli ovociti inutilizzati?

Se la gravidanza viene raggiunta per la prima volta, gli ovociti non utilizzati vengono mantenuti vitrificati in modo che la paziente li abbia se, in futuro, desidera utilizzarli per una nuova gravidanza.

    Chiedi informazioni

    Accetto la Politica sulla privacità.

    Dott.ssa Carla Castell'
    Unità di fertilità

    Questa voce ha 0 commenti

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.cookie di plugin

    bene
    Avviso cookies
    RICHIEDI UNA DATA