Passa al contenuto principale
Obesità e donna. Foto di una scala

Obesità e suoi fattori di rischio risk

Nei paesi con un tenore di vita elevato, la l'obesità è un fattore di rischio, per un gran numero di malattie, compreso il cancro. È stato dimostrato (Arnold et al.) che se un adulto è in sovrappeso, per ogni 10 anni trascorso aumenta il rischio di cancro del 7%.

In ginecologia, il maggior aumento si verifica nel in carcinoma dell'endometrio (mucosa che riveste la cavità interna dell'utero (17%) e in quello di seno (5%).

Questi dati sono particolarmente rilevanti per chi come noi si dedica al check-up annuale dei pazienti, perché quando viene suggerita loro la necessità di dimagrire, tra le numerose risposte evasive e talvolta ironiche, la più comune è “alla mia età , il mio aspetto non conta più molto. fisico".

L'obesità nelle donne è un problema crescente. La sua prevalenza nelle donne in età fertile (MEF) tra i 20 ei 49 anni è aumentata nel mondo dal 1980. Questo aumento ha avuto un'incidenza maggiore nei Caraibi e in Oceania, con prevalenze di obesità superiori al 20%. Gli studi NHANES negli Stati Uniti, condotti dal 1960 in poi, hanno mostrato che nelle donne di età compresa tra 20 e 39 anni, la prevalenza dell'obesità era stabile dal 1960 al 1980; tuttavia, è aumentato significativamente tra il 1976-80 e il 1988-94 (dal 12,3% al 20,6%) e tra il 1988-94 e il 1999-2000 (dal 20,6% al 28,4%) (2-4 ). Il che concorda con le precedenti zone geografiche menzionate.

Complicazioni dell'obesità nella salute delle donne

Nel Simposio Obesità nelle donne tenutosi in Perù nel 2017 ha esposto la relazione delle complicazioni della gravidanza associate all'obesità e che colpiscono sia la madre, il feto e il neonato.

Le complicazioni che l'obesità può causare durante la fase riproduttiva delle donne sono il cancro, il diabete e le malattie cardiometaboliche. L'obesità è anche associata all'anovulazione. Una donna obesa ha tre volte più probabilità di essere sterile rispetto alle donne di peso normale.

Il sovrappeso può anche causare complicazioni in gravidanza, come aborto o parto prematuro, sovrappeso nel neonato, diabete gestazionale, preeclampsia, complicanze operative se è necessario un intervento chirurgico o un taglio cesareo, distocia di spalla, aumento della probabilità di soffrire di depressione postpartum, sanguinamento, infezioni della ferita ed endometrite.

Il feto in una donna obesa è anche a maggior rischio di difetti alla nascita, macrosomia, crescita fetale e natimortalità.

Come si vede, l'obesità è una fonte importante di problemi per le donne, più che per gli uomini a causa di tutto ciò che deriva dal problema gestazionale, da qui l'importanza della sua prevenzione con abitudini di vita sane.

Autore: Professor Santiago Dexeus
Direttore Scientifico Women's Barcelona

Questa voce ha 0 commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.cookie di plugin

bene
Avviso cookies
RICHIEDI UNA DATA