Passa al contenuto principale
Paracetamolo durante la gravidanza Un rischio per lo sviluppo del feto

Paracetamolo durante la gravidanza: un rischio per lo sviluppo del feto

Secondo una ricerca pubblicata di recente, l'esposizione prenatale al paracetamolo potrebbe alterare lo sviluppo fetale e aumentare i rischi di alcuni disturbi del neurosviluppo, come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) o il disturbo dello spettro autistico (ASD), nonché i disturbi riproduttivi e urogenitali.

Il paracetamolo (N-acetil-p-aminofenolo, APAP o acetaminofene) è un ingrediente attivo in più di 600 farmaci usati per alleviare il dolore e ridurre la febbre, ma una ricerca pubblicata da un gruppo di scienziati sulla rivista Natura suggeriscono che il suo consumo durante la gravidanza potrebbe alterare lo sviluppo fetale, aumentando i rischi di soffrire di problemi del neurosviluppo, riproduttivo e urogenitale.

Il team di esperti fornisce i risultati trovati in 29 studi osservazionali effettuati su oltre 220.000 madri e bambini. In 26 dei 29 studi è stata trovata una connessione tra il consumo di paracetamolo durante la gravidanza e lo sviluppo neurologico del bambino.

Il rischio aumenta all'aumentare della durata dell'esposizione al paracetamolo e del momento o della fase della gravidanza in cui viene utilizzato”.

Tra gli effetti più comuni ci sono il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), le anomalie comportamentali, il disturbo dello spettro autistico (ASD), i ritardi del linguaggio, il QI ridotto, la paralisi cerebrale e i disturbi della condotta nei minori.

Altri studi hanno scoperto che l'uso a breve termine del paracetamolo potrebbe avere un rischio limitato, ma che il rischio aumentava all'aumentare della durata dell'esposizione al farmaco e del tempo o della fase della gravidanza in cui è stato utilizzato.

In gravidanza il paracetamolo va assunto solo per indicazioni mediche”.

Gli autori dello studio raccomandano che le donne in gravidanza siano informate che il secondo e il terzo trimestre di gravidanza sono i periodi in cui il rischio è maggiore, che è necessario ridurre al minimo l'esposizione del feto utilizzando la dose più bassa per il più breve tempo possibile e che il paracetamolo deve essere assunto solo per indicazioni mediche.

Donne, al tuo fianco

Se hai bisogno di maggiori informazioni o vuoi fare delle domande, non esitare a contattarci:

Whatsapp: 34 934 160 606

e-mail: info@donne.es

Prendi un appuntamento con il nostro team

    Questa voce ha 0 commenti

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.cookie di plugin

    bene
    Avviso cookies
    RICHIEDI UNA DATA