Passa al contenuto principale
Nodulo al seno cosa fare? Dott. Jordi Portella

Ho un nodulo al seno, è cancro?

Quando una donna trova un nodulo al seno, di solito è molto preoccupata, tuttavia è necessario sapere che la maggior parte di essi sono benigni. Il Dr. Jordi Portella, uno specialista leader in patologia mammaria, spiega in questo articolo cosa dovrebbe essere fatto in queste circostanze.

Dott. Jordi Portella specialista in chirurgia isteroscopica, patologia cervicale e patologia mammaria.

Autore:
Dott. Jordi Portella

Più noduli al seno Sono benigni, ma è molto importante, indipendentemente dai sintomi o meno, che se rilevi dei cambiamenti, vai dal tuo ginecologo in modo che possiamo eseguire gli esami pertinenti, escludere complicazioni e procedere con il trattamento o i controlli appropriati .

Per cominciare, è conveniente esplorare il seno regolarmente. L'autoesame frequente del seno ti permetterà di sapere come sta normalmente il tuo seno e, se c'è qualche cambiamento o percepisci un segnale di allarme, sarai in grado di rilevarlo immediatamente. È una misura eccellente nel Prevenzione del cancro al seno.

È molto importante sottoporsi a esami periodici per tutta la vita, qualunque siano le circostanze, indipendentemente dal fatto che tu sia incinta o che abbia superato il menopausia.

Come devo fare un corretto autoesame del seno?

Anche se non provi alcun tipo di disagio, fai dell'autoesame un'abitudine per conoscere il tuo corpo e sapere come rilevare le alterazioni.

Il momento giusto per fare un autoesame del seno è passato mestruazioneQuando i seni sono molto più morbidi e palpabili, ogni cambiamento è percepito meglio.

1. Mettiti davanti a uno specchio, alza le braccia e guarda entrambi i seni.

Se ad occhio nudo rilevi cambiamenti nella forma e nelle dimensioni del seno, noduli, fossette o rughe della pelle, arrossamenti, eruzioni cutanee o cambiamenti nella posizione del capezzolo, vai dallo studio del tuo ginecologo.

2. Sdraiati, alza il braccio sinistro e, con la mano destra, esplora il seno sinistro.

Usando la punta delle dita, partendo dal capezzolo, premi delicatamente sul seno con movimenti circolari. Al termine, palpare dietro il capezzolo e l'areola.

Se noti punti dolorosi, masse o grumi (come un sassolino in un sacchetto di sabbia), vai dallo studio del tuo ginecologo.

3. Esaminare l'ascella con la punta delle dita.

Una volta esplorato il seno, con movimenti circolari si cerca di rilevare i noduli sottocutanei dell'ascella. Se li rilevi, consulta il tuo ginecologo.

4. Premi delicatamente il capezzolo con le dita.

Lo scarico di liquido o sangue giallastro, lattiginoso o trasparente è un sintomo che richiede l'attenzione del tuo ginecologo.

5. Ripeti gli ultimi 3 passaggi sul seno opposto.

Quando devo prendere un appuntamento con il mio ginecologo

L'autoesame non è e non dovrebbe essere l'unico metodo di diagnosi precoce.  Potresti non notare grumi, cambiamenti o sintomi con l'autoesame, ma tieni presente che ci sono tumori così piccoli da essere invisibili al tatto.

Dall'età di 40 anni, At Women's CD consigliamo alle nostre pazienti di sottoporsi a mammografia ogni anno, perché con questo test rapido e comodo è possibile rilevare le lesioni mammarie fino a due anni prima che si sentano al tatto.

In ogni caso, non importa quanti anni hai e qualunque sia la tua situazione, è molto importante che ti rechi periodicamente dal tuo ginecologo per un consiglio su quando e quanto spesso è conveniente per te eseguire un mammografia, One ultrasuono o altri test complementari.

Prendi un appuntamento con il nostro team

    Questa voce ha 0 commenti

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.cookie di plugin

    bene
    Avviso cookies
    RICHIEDI UNA DATA