Passa al contenuto principale

Tutto ciò che può "ritardare" la tua menopausa

Il climaterio è uguale alla menopausa?
Sicuramente no. La menopausa è determinata dalla data dell'ultimo periodo mestruale. Il climaterio è una fase molto più ampia che inizia con i primi disturbi mestruali e termina con la fine della vita fertile di una donna.

Sono due termini che vengono usati spesso come se fossero sinonimi, ma non sono esattamente la stessa cosa. Per chiarire i dubbi e chiamare ogni cosa con il suo nome, abbiamo parlato con il Dr. Montserrat Manubens, capo dell'Unità Menopausa e Perimenopausa del Centro delle Donne Barcellona.

Che cos'è esattamente la menopausa

Dal punto di vista medico, questo termine si riferisce afine delle mestruazioni nella vita della donna e, cosa molto importante, viene diagnosticata retrospettivamente:

Per parlare di menopausa propriamente detto deve essere passato un anno dall'ultimo periodo. Dopo quelli 12 mesi senza mestruazioni, e senza che ci sia stato alcun sanguinamento sporadico, si può già dire che la donna è in menopausa.

  • Pertanto, è un palcoscenico naturale che si riferisce solo e rigorosamente alla fine delle mestruazioni e che, ovviamente, segna la fine della vita fertile di una donna.

Quello che chiamiamo climaterico

questa fase è più ampio e copre tutti quelli cambiamenti che la donna sta subendoe che convergono alla fine della loro fase riproduttiva, cioè in menopausa.

  • Il segno più chiaro dall'inizio del climaterio sono i primi disallineamenti nella regola(Puoi stare 3 mesi senza di esso e poi averlo 2 volte nello stesso mese).
  • Questa fase di solito dura tra 3 e 5 anni prima dell'ultima mestruazione. Di solito inizia dagli anni 45, anche se ci sono donne il cui ciclo inizia a "fare la stupida" dal 40 e di conseguenza avere a climaterio più lungo.

La causa è che l'ovaio invecchia

La persona responsabile sia dell'arrivo del climaterio che della menopausa non è altro che l'ovaio. Sapere come funziona aiuta capire queste fasi, spiega il Dott. Manubens, Membro Onorario del Associazione Spagnola per lo Studio della Menopausa.

5 cose che possono far arrivare presto la menopausa

  • Le ovaie nascono programmate con un certo numero di follicoli dell'ovulo (è il riserva ovarica della donna).
  • Infatti, questa riserva ovarica ha il suo picco all'interno dell'utero, in particolare in il quinto mese di gravidanza. A quel tempo ci sono alcuni due milioni di follicoli.
  • Da quel momento, ancora nel grembo materno, l'ovaio sta già cominciando a perdere i follicoli. Alla nascita quei due milioni che erano al quinto mese di gestazione sono rimasti in Mezzo milione.
  • E la perdita è costante e graduale per tutta la vita della donna. Questi follicoli, chiarisce il dottor Manubens, vengono addirittura consumati durante la gravidanza o se prendi la pillola anticoncezionale.
  • Dall'età di 35 anni, l'ovaio mostra più invecchiamento e la riduzione dei follicoli colpisce già la capacità riproduttiva. Ecco perché da questa età è più difficile rimanere incinta.
  • Infine, l'invecchiamento ovarico influisce sul ciclo mestruale, provocando i primi squilibri e dando origine al climaterio. Ovviamente questo processo non si ferma e termina con la menopausa (circa 50 anni).

Altri sintomi di climaterio

Come abbiamo detto, lascia che la regola cominci a "fare la scema" È il primo chiaro segno che hai raggiunto il climaterio. Tuttavia, a volte questo non è l'unico segno e ci sono anche donne che sperimentano vampate di calore, secchezza vaginale o irritabilità. Perché sta succedendo?

Per capirlo, ci dice il dottor Manubens, dobbiamo ricorrere ancora una volta al funzionamento dell'ovaio. Fondamentalmente produce due ormoni: estrogeni e progesterone. Logicamente, quando si invecchia e il ciclo mestruale inizia ad alterarsi, anche la produzione di questi ormoni ne risente. Ma non succede allo stesso modo in tutte le donne:

  • Sì, durante il climaterio, le ovaie di una donna producono abbastanza estrogeni ma poco progesterone, Può essere di 2 o 3 mesi senza ciclo ma quando ce l'ha sarà molto abbondante. Molto probabilmente ti sentirai gonfio, ma niente di più.
  • Ma se la donna soffre molto di vampate di calore o secchezza vaginale, è perché ci sono mesi in cui l'ovaio non produce estrogeni.

Se i sintomi sono molto gravi il ginecologo può consigliare un trattamento concreto per alleviare questi segni. Consultare sempre lo specialista prima di prendere qualsiasi cosa

Il Dr. Montserrat Manubens è un ginecologo con più di 30 anni di esperienza, specializzato nello studio e nel trattamento della menopausa.

autore:
Dott. Manubens

    Prendi un appuntamento con il Dr. Monserrat Manubens

    Accetto la Politica sulla privacità.

    Questo post ha un commento

    1. Ciao sono preoccupato perché sono in menopausa ho 49 anni; Sono stato tre mesi senza mestruazioni e poi questo mi viene già in due occasioni; la mia domanda è la seguente: le pillole contraccettive aiutano o meno in questa fase; poiché voglio ritardare il più possibile la Menopausa perché voglio avere un figlio e per altri motivi personali; Quindi aiuta o meno prendere contraccettivi So che è controverso So cosa ci sono pillole che hanno estrogeni e mi chiedo se possono trarre beneficio per ritardare la menopausa.
      Grazie mille per il tuo contributo su questo importante problema.

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.cookie di plugin

    bene
    Avviso cookies
    RICHIEDI UNA DATA