Passa al contenuto principale
Sindrome della morte improvvisa del lattante: come ridurre i rischi

Sindrome della morte improvvisa del lattante: come ridurre i rischi

Identificato un marcatore biochimico nel sangue che aiuterebbe a rilevare i neonati a rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante, la principale causa di morte nei bambini di età inferiore a un anno.

Secondo i dati dell'Associazione spagnola di pediatria, la sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS), la principale causa di morte nei bambini di età inferiore a un anno, colpisce un bambino su 1.000 in Spagna.

Se definisci Morte infantile improvvisa come "la morte inaspettata e improvvisa di un bambino di età inferiore a un anno, apparentemente avvenuta durante il sonno e rimasta inspiegabile dopo un'accurata indagine post mortem".

Recentemente, gli scienziati australiani hanno pubblicato uno studio en eBioMedicine de The Lancet in cui comunicano di aver individuato una molecola che, se trovata a bassi livelli nel cervello, potrebbe essere correlata a un'insufficienza del sistema nervoso autonomo.

Secondo i ricercatori, questo fallimento del sistema nervoso autonomo ridurrebbe la capacità del bambino di svegliarsi o rispondere a stimoli esterni come calore eccessivo o difficoltà respiratorie causate da qualcosa, come una coperta o un peluche, che gli copre il viso.

“Se un bambino deve affrontare una situazione pericolosa per la vita, come difficoltà a respirare durante il sonno, diventa attivo e piange. La nostra ricerca mostra che alcuni bambini non hanno una risposta di attivazione robusta".

“In genere, spiega la dott.ssa Carmel Harrington, ricercatrice del sonno presso il Westemad Children's Hospital, se un bambino si trova ad affrontare una situazione pericolosa per la vita, come difficoltà a respirare durante il sonno perché è a pancia in giù, si attiva e piange. Quello che la nostra ricerca mostra è che alcuni bambini non hanno una risposta di attivazione robusta".

Il dottor Harrington afferma di aver identificato "il primo indicatore di vulnerabilità prima della morte", ma sottolinea anche l'importanza di ulteriori ricerche per determinare se lo screening del sangue di routine nei neonati potrebbe aiutare a prevenire future morti per SIDS.

Raccomandazioni per ridurre il rischio di morte improvvisa del lattante

Le cause della SIDS nei bambini sono sconosciute, ma sono note alcune pratiche che riducono il rischio.

  • Metti la culla nella stanza dei genitori.
  • Evita gli oggetti sciolti nella culla (come lenzuola, coperte, trapunte, giocattoli, peluche o cuscini).
  • Appoggia il bambino sulla schiena.
  • Non vestire eccessivamente il bambino ed evitare le alte temperature nella camera da letto.
  • Utilizzare un materasso rigido (non eccessivamente morbido).

Il fumo, l'uso di droghe, l'obesità o l'anemia materna, la prematurità e il basso peso alla nascita, le gravidanze multiple e la storia familiare sono considerati fattori di rischio.

Donne, al tuo fianco

Se hai bisogno di maggiori informazioni o vuoi fare delle domande, non esitare a contattarci:

Whatsapp: 34 934 160 606

e-mail: info@donne.es

Prendi un appuntamento con il nostro team

    Prendi un appuntamento con il Dr. Damián Dexeus

    Accetto la Politica sulla privacità.

    Questa voce ha 0 commenti

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.cookie di plugin

    bene
    Avviso cookies
    RICHIEDI UNA DATA