Passa al contenuto principale
Una nuova ricerca consiglia alle donne incinte di vaccinarsi e proteggersi dall'infezione da Covid-19

Una nuova ricerca consiglia alle donne incinte di vaccinarsi e proteggersi dall'infezione da Covid-19

Prima che i vaccini Covid-19 diventassero disponibili, diversi studi hanno documentato che se vengono contagiati dal Covid-19, donne incinte hanno un rischio maggiore rispetto alle donne non gravide di malattie gravi, richiedono ventilazione meccanica e ricovero in unità di terapia intensiva.

Gli studi hanno anche dimostrato che donne in gravidanza con condizioni coesistenti come il diabete, l'ipertensione e l'obesità hanno un rischio ancora maggiore, oltre a ciò, in generale, c'è il rischio di complicanze come parto prematuro, parto cesareo, preeclampsia, ecc.

Gli specialisti consigliano alle donne in gravidanza di tenere conto delle prove scientifiche disponibili e di farsi vaccinare contro il Covid-19”.

Gli specialisti di ostetricia e ginecologia, tenendo conto delle evidenze scientifiche e non avendo motivo di supporre che la tecnologia dell'mRNA fosse dannosa durante la gravidanza, hanno consigliato alle donne in gravidanza di essere vaccinate e protette il più possibile dal contagio e dall'infezione.

Recentemente, un nuovo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, guidato dal Dr. Tom Shimabukuro, vicedirettore della Task Force Vaccine H1N1 presso i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), con dati raccolti dal 14 dicembre 2020 e 28 febbraio, 2021, lo ha confermato nessun problema di sicurezza rilevato tra le donne in gravidanza che hanno ricevuto vaccini mRNA Covid-19.

Questa ricerca fornisce dati sulla sicurezza di questi vaccini durante tutti e tre i trimestri di gravidanza, grazie a un nuovo sistema di sorveglianza basato su smartphone dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, che invia messaggi di testo per valutare la salute generale e lo stato di gravidanza su un 12 periodo di un mese dopo la vaccinazione.

Secondo i partecipanti allo studio, l'effetto collaterale più comune è stato dolore al sito di iniezione, affaticamento, mal di testa, febbre e mialgia riportati più frequentemente dopo la seconda dose.

Tra i partecipanti al registro che hanno riportato una gravidanza completa, i tassi di complicanze della gravidanza rientravano nell'esito previsto per questo gruppo di persone le cui altre condizioni mediche di base sono sconosciute.

En CD delle donne Consigliamo ai nostri pazienti che, in caso di dubbi, si consultino con il proprio ginecologo di riferimento sull'opportunità di proteggersi con la vaccinazione dalle conseguenze dell'infezione da Covid-19.

Il dottore. Felix lugo, Specialista in chirurgia isteroscopica e chirurgia estetica vulvo-vaginale lo spiega nel seguente video.

CD delle donne la tua clinica ginecologica a Barcellona, ​​​​al tuo fianco

Se hai bisogno di maggiori informazioni o vuoi fare delle domande, non esitare a contattarci:

Whatsapp: 34 934 160 606

e-mail: info@donne.es

Prendi un appuntamento con il nostro team

    Questa voce ha 0 commenti

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.cookie di plugin

    bene
    Avviso cookies
    RICHIEDI UNA DATA